“MARITI E MOGLI”: MONICA GUERRITORE E FRANCESCA REGGIANI A MIRANO

Comunicato Stampa

Giovedì 22 febbraio prosegue la rassegna di prosa miranese. Lo spettacolo è tratto dall’omonimo film di Woody Allen
“MARITI E MOGLI”: MONICA GUERRITORE E FRANCESCA REGGIANI PROTAGONISTE AL TEATRO DI MIRANO
Lo spettacolo è esaurito in prevendita

(Mirano VE – 20.02.2018)  –  Nuovo, attesissimo appuntamento per la rassegna di prosa “La Città a Teatro 2017/2018”: giovedì 22 febbraio, alle 21.00, saliranno sul palcoscenico del Teatro di Mirano  Monica Guerritore e Francesca Reggiani in “MARITI E MOGLI”, tratto dall’omonimo film di Woody Allen.

Lo spettacolo è esaurito in prevendita: la biglietteria del Teatro di Mirano apre comunque, come consuetudine, giovedì 22 febbraio alle ore 20:00 per il ritiro dei biglietti acquistati on line e per la vendita di posti che dovessero eventualmente liberarsi.

MARITI E MOGLI – foto Giovanni Bortolani

MARITI E MOGLI” è adattato e diretto da Monica Guerritore. Insieme a Monica Guerritore e Francesca Reggiani, in scena ci saranno Ferdinando Maddaloni e Cristian Giammarini; e Enzo Curcurù, Lucilla Mininno, Malvina Ruggiano e Angelo Zampieri. Le scene sono di Giovanni Licheri e Alida Cappellini, i costumi di Valter Azzini, le luci di PaoIo Meglio; la traduzione è di Giorgio Mariuzzo, l’aiuto regia è Lisa Angelillo. Il direttore di allestimento è Marco Parlà, il direttore di scena è Raffale D’Alesio, il fonico Paolo Baldini; la sarta è Paola Landini, l’assistente alla regia è Ludovica Coni Nievo, il fotografo è Giovanni Chiarot, l’ufficio stampa è Viola Sbragia. Lo spettacolo è una produzione a.ArtistiAssociati in collaborazione con Pierfrancesco Pisani e Parmaconcerti.

Nella scrittura originale di Monica Guerritore tutto accade in una notte piena di pioggia, in un luogo che, con il passare delle ore, diventa una sala da ballo, una sala d’attesa, un ristorante, un luogo della mente dove gli otto protagonisti (mariti, mogli, amanti…) si ritrovano, come nelle parole di Allen, in un “girotondo di piccole anime che sempre insoddisfatte girano e girano intrappolate nell’insoddisfazione cronica di una banale vita borghese”.

Nelle simultaneità delle relazioni e degli intrecci clandestini, nelle rotture e nelle improvvise riconciliazioni, nei vagheggiamenti a volte comicissimi a volte paradossali, si percepiscono le “piccole altezze degli esseri umani”, così familiari a Bergman, a Strindberg. E, nel perdersi in danze all’unisono, su musiche bellissime da Louis Armstrong a Etta James, Cechov e il tempo che intanto scivola via…

La Stagione è promossa dal Comune di Mirano, in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale, Circuito Teatrale Regionale Arteven, Regione del Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Commissione Pari Opportunità del Comune di Mirano. La stagione aderisce alla “Campagna 365 giorni NO” alla violenza contro le donne, e il cartellone dedicato alle famiglie aderisce a “Mirano città delle bambine e dei bambini”.
 

INFO > Ufficio Teatro
tel. 0414355536 – info@miranoteatro.it
teatrodimirano.wordpress.com
http://www.miranoteatro.it
http://www.arteven.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...