INFORMAZIONI BIGLIETTERIA SPETTACOLI SOSPESI O ANNULLATI

Gentile Pubblico,

tutte le informazioni di biglietteria riguardanti i biglietti e gli abbonamenti degli spettacoli sospesi o annullati a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19 sono disponibili alla pagina

https://teatrodimirano.wordpress.com/covid-19-info-spettacoli-sospesi-o-annullati/

Sospensione fino al 3 aprile

Gentile pubblico,

in virtù delle misure urgenti emanate l’8 e il 9 marzo 2020 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per evitare la diffusione del “Coronavirus COVID 19” nel territorio regionale e nazionale, siamo spiacenti di comunicare che tutte le attività teatrali del Teatro di Mirano sono sospese fino al giorno 3 aprile 2020 compreso.

Se possibile, gli spettacoli sospesi saranno recuperati in data da destinarsi.

Nel suddetto periodo l’Ufficio del Teatro di Mirano e la biglietteria rimangono chiusi.

Chi è in possesso di biglietti o abbonamenti per gli spettacoli sospesi li conservi e si metta in contatto con l’ufficio teatro per maggiori informazioni: info@miranoteatro.it.

Qui di seguito il link ai decreti:
https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/03/08/20A01522/sg
https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/03/09/20A01558/sg

“LA CASA DEL PANDA”

Comunicato Stampa

Domenica 9 febbraio prosegue la rassegna dedicata a bambini e famiglie con uno spettacolo di TPO che combina tecnologia interattiva e spettacolo dal vivo
TEATRO DI MIRANO, DOMENICHE A TEATRO: “LA CASA DEL PANDA”, ALLA SCOPERTA DELLA CINA ATTRAVERSO NATURA, CULTURA E TRADIZIONI
A passi di danza seguiamo un panda in un viaggio coinvolgente, per bambini e adulti, per una esperienza immersiva dove sperimentare il confine tra arte e gioco

(Mirano VE – 06.02.2020)  – A passi di danza seguiamo un panda in un viaggio coinvolgente, per bambini e adulti, attraverso la Cina e i suoi paesaggi fatti di natura, cultura antica, tradizioni: “LA CASA DEL PANDA”, firmato dalla compagnia TPO, andrà in scena domenica 9 febbraio alle ore 15.30, nuovo appuntamento di “Domeniche a Teatro 2019-2020”, la rassegna del Teatro di Mirano dedicata ai più piccoli e alle loro famiglie.

Teatro visivo ed emozionale: negli spettacoli del TPO il protagonista è lo spazio scenico, le immagini, i suoni, i colori. Grazie all’uso di tecnologie interattive ogni spettacolo si trasforma in un ambiente “sensibile” dove sperimentare il confine sottile tra arte e gioco.

 “LA CASA DEL PANDA” è firmato dalla compagnia TPO in coproduzione con Tong Production –  Teatro Metastasio Di Prato; la direzione artistica è di Francesco Gandi e Davide Venturini. Lo spettacolo è basato su un’idea di Lizhu Ren, con coreografia di Daniele Del Bandecca e Martina Gregori; il visual design è di Elsa Mersi, il sound design di Spartaco Cortesi; il computer engineering di Rossano Monti, i costumi di Chiara Lanzillotta e gli oggetti di scena di Livia Cortesi. Continua a leggere

“SEI STATO TU!” DOMENICA 26 GENNAIO

Comunicato stampa

Domenica 26 gennaio la rassegna dedicata a bambini e famiglie propone una fiaba contemporanea (o forse un thriller per ragazzi?) firmata da La Piccionaia/Carlo Presotto
TEATRO DI MIRANO, DOMENICHE A TEATRO: “SEI STATO TU!, TORNARE AL MOMENTO ZERO E RIPARTIRE VERSO IL FUTURO
“Se potessi tornare indietro e cambiare il passato, come diventerebbe il presente?” Un racconto circolare sul tema del rispetto e delle regole di relazione

(Mirano VE – 23.01.2020) – Prosegue “Domeniche a Teatro 2019-2020”, la rassegna del Teatro di Mirano dedicata ai più piccoli e alle loro famiglie: sarà “SEI STATO TU!”, firmato da La Piccionaia/Carlo Presotto, il prossimo appuntamento in programma domenica 26 gennaio alle ore 15.30.

“SEI STATO TU!” è la nuova produzione de La Piccionaia, nata dalla collaborazione con i catalani Agrupación Señor Serrano, compagnia di punta della ricerca europea sui nuovi linguaggi teatrali, Leone d’Argento alla Biennale Teatro di Venezia 2015. Lo spettacolo, scritto e diretto da Carlo Presotto con la consulenza drammaturgica della formazione di Barcellona, vede in scena Matteo Balbo, Stefano Capasso e lo stesso Carlo Presotto.

Sei stato tu!

Continua a leggere

“CASA DE TÁBUA” E LA MOSTRA /e.mò.ti.con/

Domenica 17 novembre apre la rassegna dedicata a bambini e famiglie. Doppio appuntamento: lo spettacolo di Teatro C’Art e una mostra di illustrazione per l’infanzia
TEATRO DI MIRANO, DOMENICHE A TEATRO: “CASA DE TÁBUAE LA MOSTRA /e.mò.ti.con/ INAUGURANO L’EDIZIONE 2019-2020
Biglietti e abbonamenti ancora disponibili per lo spettacolo. L’ingresso alla mostra è gratuito

(Mirano VE – 15.11.2019)  – Si alza il sipario su “Domeniche a Teatro 2019-2020”, la rassegna del Teatro di Mirano dedicata ai più piccoli e alle loro famiglie: sarà “CASA DE TÁBUA”, spettacolo di clownerie e musiche dal vivo della compagnia Teatro C’Art a inaugurare il cartellone domenica 17 novembre alle ore 15.30. Fino a domenica, inoltre, è ancora possibile abbonarsi all’intero cartellone.

Ma l’inizio di Stagione riserva anche un altro appuntamento: a inaugurare la rassegna ci sarà, anche quest’anno, la mostra delle illustrazioni del concorso internazionale “/e.mo.ti.còn/ illustra l’emozione”, bandito da La Piccionaia con l’associazione Illustri, da cui sono state tratte le grafiche 2019-2020 del pieghevole e della locandina della rassegna, firmate da Narges Fayaz. La mostra, che sarà allestita al Teatro di Mirano, proseguirà il suo percorso a Mira il 24 novembre.

Continua a leggere

UN MONDO DI FIABE E AVVENTURE CON LE “DOMENICHE A TEATRO”. ABBONAMENTI DISPONIBILI

(Mirano VE – 07.11.2019) – Sarà un percorso all’insegna della fantasia, ricco di fiabe, avventure in paesi lontani, misteri da risolvere: la rassegna Domeniche a Teatro”, dedicata a bambini e famiglie, torna al Teatro di Mirano anche per la stagione 2019/2020. Fino al 17 novembre, data di apertura del cartellone, sarà possibile assicurarsi il posto in platea acquistando l’abbonamento a tutti e quattro gli appuntamenti.

A proposito di campagna abbonamenti, la richiestissima rassegna di prosa “La Città a Teatro” 2019-2020 chiude anche quest’anno con il tutto esaurito. Sono comunque disponibili i biglietti per assistere ai singoli spettacoli.

La rassegna “Domeniche a Teatro” propone quest’anno quattro appuntamenti, programmati tra novembre 2019 e marzo 2020, sempre alle ore 15.30. A inaugurare la rassegna, il primo giorno di cartellone, ci sarà la mostra delle illustrazioni del concorso /e.mò.ti.con/, bandito da La Piccionaia con l’associazione Illustri, da cui sono state tratte le grafiche della rassegna. L’illustratrice e vincitrice del concorso scelta per i materiali grafici di Mirano è l’iraniana Narges Fayaz.

panda

Continua a leggere

Teatro di Mirano – La stagione teatrale 2019/2020

Sono pronti i programmi delle rassegne 2019/2020 al Teatro di Mirano. Al via i rinnovi degli abbonamenti.

Scarica qui i materiali e scopri gli spettacoli in programma.

Scarica il programma de La città va a Teatro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comunicato stampa

Varietà di generi teatrali, tra grandi nomi e compagnie di qualità. La campagna abbonamenti inizia il 24 settembre

COMICITÀ, IMPEGNO, DANZA E ATTORI-ACROBATI: TUTTO QUESTO È LA STAGIONE 2019-2020 DEL TEATRO DI MIRANO

Al Comunale di Mirano tornano la stagione di prosa, la rassegna domenicale dedicata alle famiglie e gli spettacoli per le scuole miranesi

(Mirano VE – 20.09.2019) – Un mix di grandi nomi, classici, testi impegnati e leggeri. E ancora danza e circo acrobatico mescolato alla musica. La rassegna di prosa 2019-2020 “La città a Teatro” al Teatro Comunale di Mirano riserva molte sorprese. In ordine cronologico, saliranno sul palco Veronica Pivetti, Artemis Danza, The Black Blues Brothers, Davide Enia, Factory Compagnia Transadriatica, TeatroImmagine e per finire Marina Massironi con Roberto Citran.

Prosegue la seguitissima rassegna per famiglie “Domeniche a Teatro” con quattro appuntamenti dedicati al teatro per ragazzi con spettacoli innovativi, originali e capaci di catturare l’attenzione e la fantasia dei bambini. Infine torna anche la rassegna dedicata alle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria “La Scuola va a Teatro” con 9 appuntamenti che saranno presentati agli insegnanti miranesi in un incontro Educational che si terrà il 1° ottobre 2019 alle 14.30 presso la Sala Riunioni del Municipio, in Piazza Martiri.

La Stagione è promossa dal Comune di Mirano, in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale, il Circuito Teatrale Regionale Arteven, Regione del Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Commissione Pari Opportunità del Comune di Mirano. La stagione aderisce alla “Campagna 365 giorni NO alla violenza contro le donne, e il cartellone dedicato alle famiglie aderisce a “Mirano città delle bambine e dei bambini”.

Continua a leggere

BECCO DI RAME chiude la rassegna “Domeniche a Teatro”

Comunicato Stampa
Domenica 24 marzo ultimo appuntamento della rassegna dedicata a bambini e famiglie con il teatro di figura del milanese Teatro del Buratto
TEATRO DI MIRANO: IN SCENA LA MAGIA DELLO SPETTACOLO BECCO DI RAME, LA FAVOLA DI ALBERTO BRIGANTI CHE CHIUDE LA RASSEGNA DOMENICHE A TEATRO
Lo spettacolo è adatto ai bambini dai 5 anni d’età. Biglietti ancora disponibili.

(Mirano VE – 20.03.19) – la storia vera di un’oca che perde il suo becco lottando contro la volpe per difendere il pollaio: è BECCO DI RAME a concludere la rassegna Domeniche a teatro 2018/2019 in scena al Teatro di Mirano domenica 24 marzo alle ore 15 e 30.
La storia tratta dal libro di Alberto Briganti è riadattata da Ira Rubini e ideata da Jolanda Cappi, Giusy Colucci, Matteo Mogliesi, Nadia Milani, Serena Crocco. Questi ultimi, con Raffaella Montaldo, ne curano anche le scene. I protagonisti sono animati dai pupazzi di Chiara De Rota e Linda Vallone e dalle musiche di Andrea Ferrario. In scena le voci di Francesco Orlando, Flavia Ripa, Valentina Scuderi, Nadia Milani e Serena Crocco avvolti dalla magia del teatro su nero e dalle luci di Marco Zennaro.

Becco-di-Rame-posate-hd-ph-Roberto-Finizio-0109-10-1

LA TRAMA
Becco di Rame è uno spettacolo che affronta, attraverso la metafora del mondo animale, temi come la diversità, la disabilità e l’importanza di essere accolti e desiderati nonostante una fisicità diversa o un’abilità differente rispetto a quelle ritenute “normali”.
Becco di Rame è ispirato a una storia vera: un’oca che una notte, lottando con una volpe per difendere il pollaio, perde il suo becco. Il veterinario, il Dott. Briganti, autore di questa favola, la salva e le ricostruisce il becco con una protesi di rame che le permette di continuare a vivere una vita normale tra gli altri animali nonostante la disabilità acquisita.
Lo spettacolo narra così la sua storia reinventata per il teatro: da pulcino che arriva alla fattoria, alla conoscenza degli animali tra cui galline brontolone e maiali affettuosi, alla perdita del becco, alla sua nuova vita.

Nato nel 1975, il Teatro del Buratto ha da sempre orientato la sua ricerca nella direzione di un “teatro totale”, dove alle consuete tecniche d’attore, che fanno uso di linguaggi verbali e gestuali, si accompagna una ricerca nel teatro d’animazione come pupazzi, oggetti, forme, secondo le tecniche più diverse come il teatro su nero.

Lo spettacolo è consigliato a partire dai 5 anni di età.

I biglietti sono disponibili sia in biglietteria al Teatro di Mirano (il giovedì e il venerdì dalle 17 alle 19), sia on line su http://www.vivaticket.it, con diritto di prevendita. Il costo del biglietto è di 6 euro intero e 4 euro ridotto (per il secondo figlio). Per agevolazioni con enti convenzionati consultare il sito http://www.miranoteatro.it. Domenica 24 marzo la biglietteria aprirà alle 14.30.

La rassegna “DOMENICHE A TEATRO” è promossa dal Comune di Mirano, in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale, Regione del Veneto, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e aderisce a “Mirano città delle bambine e dei bambini”.

INFO > Ufficio Teatro
tel. 041 4355536 – info@miranoteatro.it
http://www.miranoteatro.it

LA STORIA POPOLARE ZUPPA DI SASSO IN SCENA A MIRANO!

Comunicato stampa
Domenica 10 febbraio a proseguire il cartellone della rassegna per bambini e famiglie sarà una fiaba emozionante
TEATRO DI MIRANO: IN SCENA LA FANTASIA DELLA STORIA POPOLARE “ZUPPA DI SASSO” DELL’ACCADEMIA PERDUTA/ROMAGNA TEATRI
Lo spettacolo è adatto ai bambini dai 3 anni d’età. Biglietti ancora disponibili.

(Mirano VE – 6.02.2019 ) – sarà una fiaba, comune alle diverse culture popolari, a continuare la rassegna “Domeniche a Teatro 2018-2019″ per famiglie e bambini: domenica 10 febbraio alle ore 15 e 30 in scena ZUPPA DI SASSO dell’Accademia Perduta/Romagna teatri. Una produzione di Danilo Conti che è anche l’attore e Antonella Piroli. La scenografia e gli oggetti di scena ad opera della Scuola Arti e Mestieri di Cotignola e Massimiliano Fabbri.

644_big_zuppa di sasso12

LA TRAMA
La fiaba a cui è ispirato lo spettacolo si perde nelle trame del tessuto popolare fitto di storie, racconti, aneddoti. Risale ad epoche in cui giramondo, vagabondi, soldati reduci da battaglie campali che tentavano di ritornare a casa, di solito a piedi e senza risorse, incontravano gli abitanti di villaggi sul loro percorso. Stranieri, sconosciuti che chiedevano ospitalità e ristoro e che con qualche espediente sapevano conquistare la fiducia degli abitanti dei luoghi che attraversavano.
I personaggi, animati da costumi fiabeschi, ci accompagnano nella trama della storia Minestra di sasso, fonte di ispirazione dello spettacolo e trasversale a diverse culture.
La fiaba narra di un viandante che raggiunge un villaggio e non trova ospitalità per la paura e la diffidenza degli abitanti. Solamente attraverso uno stratagemma riuscirà a saziarsi: improvvisa un fuoco nella piazza del paese e, dopo aver chiesto in prestito una pentola, mette a bollire un sasso di fiume. La curiosità prende il sopravvento sulla diffidenza e ben presto tutti gli abitanti del posto desiderano aggiungere qualcosa, chi il sale, chi una verdura, all’ingrediente segreto che bolle in pentola.
In tutte le versioni della storia però c’è un denominatore comune: il viandante, così come è apparso se ne va, senza dare spiegazioni, senza dire chi sia. Semplicemente riprende il suo viaggio e scompare, anche se lascia una profonda traccia del suo passaggio.

Il racconto partendo dalla condivisione di una minestra come metafora dello stare insieme, indaga una nuova forma di comunità libera dal pregiudizio e dalla discriminazione
Non è infatti nella figura del protagonista la morale della storia, quanto in ciò che questa figura riesce a lasciare nei personaggi che restano. Ne sono trasformati, riscoprono sentimenti di unione, amicizia, felicità e leggerezza che avevano dimenticato, abbandonato. La diffidenza, il sospetto e la paura lasciano il posto a sentimenti positivi attraverso un gioco di illusione. Come quello del sasso.

La compagnia Accademia Perduta/ Romagna Teatri dal momento della sua fondazione, nel 1982, ad oggi è impegnata in una tanto intensa quanto fertile attività di produzione di spettacoli per ragazzi contraddistinti da alcuni comuni denominatori quali l’attenzione al fantastico e all’immaginario.

Lo spettacolo è consigliato a partire dai 3 anni di età.

I biglietti sono disponibili sia in biglietteria al Teatro di Mirano (il giovedì e il venerdì dalle 17 alle 19), sia on line su http://www.vivaticket.it, con diritto di prevendita. Il costo del biglietto è di 6 euro intero e 4 euro ridotto (per il secondo figlio). Per agevolazioni con enti convenzionati consultare il sito http://www.miranoteatro.it. Domenica 10 febbraio la biglietteria aprirà alle 14.30.

La rassegna “DOMENICHE A TEATRO” è promossa dal Comune di Mirano, in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale, Regione del Veneto, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e aderisce a “Mirano città delle bambine e dei bambini”.

INFO > Ufficio Teatro
tel. 041 4355536 – info@miranoteatro.it
http://www.miranoteatro.it