Cari spettatori,

il Teatro di Mirano è chiuso fino a data da destinarsi come da disposizioni ministeriali per il contenimento del Covid-19.

Per qualsiasi informazione, scriveteci a info@miranoteatro.it o chiamateci allo 041-4355536.

Gentile pubblico,

in virtù delle misure urgenti emanate il 10 aprile 2020 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per il contenimento del contagio da Coronavirus, siamo spiacenti di comunicare che tutte le attività teatrali del Teatro di Mirano sono sospese fino al giorno 3 maggio 2020 compreso.

Nel suddetto periodo l’Ufficio del Teatro di Mirano e la biglietteria rimangono chiusi; l’Ufficio Teatro è operativo in smart working.

Gentile pubblico,

in virtù delle misure urgenti emanate il 1 aprile 2020 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per il contenimento del contagio da Coronavirus, siamo spiacenti di comunicare che tutte le attività teatrali del Teatro di Mirano sono sospese fino al giorno 13 aprile 2020 compreso.

Nel suddetto periodo l’Ufficio del Teatro di Mirano e la biglietteria rimangono chiusi; l’Ufficio Teatro è operativo in smart working.

Qui di seguito il link al decreto:
https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/04/02/20A01976/sg

 

Comunicazione importante

Gentile pubblico,

In virtù delle misure urgenti emanate dal Ministero della Salute e dalla Regione del Veneto per evitare la diffusione del coronavirus COVID-19 nel territorio regionale, siamo spiacenti di comunicare che tutte le attività del Teatro di Mirano fino al 1° marzo compreso saranno sospese.
Di conseguenza il servizio di biglietteria prevendite previsto per martedì 25 febbraio e giovedì 27 febbraio 2020 è sospeso.

Di seguito l’ordinanza in oggetto:
https://www.regione.veneto.it/documents/10136/2648298/Ordinanza+n.+1+23.02.2020.pdf/fc933772-8be1-4d34-b5d8-6da58daeeaea?fbclid=IwAR3qNEPn1JVzG1VOvJxgNXPpq0tif9wDTx7BBcQQXW9AY3nqzN4EMqVBe2Y

Teatro di Mirano – La stagione teatrale 2019/2020

Sono pronti i programmi delle rassegne 2019/2020 al Teatro di Mirano. Al via i rinnovi degli abbonamenti.

Scarica qui i materiali e scopri gli spettacoli in programma.

Scarica il programma de La città va a Teatro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comunicato stampa

Varietà di generi teatrali, tra grandi nomi e compagnie di qualità. La campagna abbonamenti inizia il 24 settembre

COMICITÀ, IMPEGNO, DANZA E ATTORI-ACROBATI: TUTTO QUESTO È LA STAGIONE 2019-2020 DEL TEATRO DI MIRANO

Al Comunale di Mirano tornano la stagione di prosa, la rassegna domenicale dedicata alle famiglie e gli spettacoli per le scuole miranesi

(Mirano VE – 20.09.2019) – Un mix di grandi nomi, classici, testi impegnati e leggeri. E ancora danza e circo acrobatico mescolato alla musica. La rassegna di prosa 2019-2020 “La città a Teatro” al Teatro Comunale di Mirano riserva molte sorprese. In ordine cronologico, saliranno sul palco Veronica Pivetti, Artemis Danza, The Black Blues Brothers, Davide Enia, Factory Compagnia Transadriatica, TeatroImmagine e per finire Marina Massironi con Roberto Citran.

Prosegue la seguitissima rassegna per famiglie “Domeniche a Teatro” con quattro appuntamenti dedicati al teatro per ragazzi con spettacoli innovativi, originali e capaci di catturare l’attenzione e la fantasia dei bambini. Infine torna anche la rassegna dedicata alle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria “La Scuola va a Teatro” con 9 appuntamenti che saranno presentati agli insegnanti miranesi in un incontro Educational che si terrà il 1° ottobre 2019 alle 14.30 presso la Sala Riunioni del Municipio, in Piazza Martiri.

La Stagione è promossa dal Comune di Mirano, in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale, il Circuito Teatrale Regionale Arteven, Regione del Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Commissione Pari Opportunità del Comune di Mirano. La stagione aderisce alla “Campagna 365 giorni NO alla violenza contro le donne, e il cartellone dedicato alle famiglie aderisce a “Mirano città delle bambine e dei bambini”.

Continua a leggere

“LA GUERRA DEI ROSES”: AMBRA ANGIOLINI E MATTEO CREMON IN SCENA AL TEATRO DI MIRANO

Comunicato stampa
Giovedì 31 gennaio prosegue la rassegna di prosa 2018/2019 del Teatro di Mirano,protagonisti Ambra Angiolini e Matteo Cremon diretti da Filippo Dini
“LA GUERRA DEI ROSES”: IN SCENA LA DRAMMATURGIA DEL ROMANZIERE WARREN ADLER AL TEATRO DI MIRANO

Lo spettacolo è esaurito in prevendita; eventuali posti che dovessero liberarsi saranno disponibili alla biglietteria del teatro a partire dalle ore 20:00 della sera di spettacolo.

(Mirano VE – 25.01.2019) – Nuovo appuntamento per la rassegna del Teatro di Mirano: giovedì 31 gennaio, alle ore 21, il cartellone de “La Città a Teatro” prosegue con “LA GUERRA DEI ROSES” la versione teatrale del romanzo di Warren Adler tradotta da A. Brancati e E. Luttmann. In scena ci saranno gli attori Ambra Angiolini, Matteo Cremon, Massimo Cagnina e Emanuela Guaiana diretti dal regista Filippo Dini. La scenografia è di Laura Benzi con i costumi di Alessandro Lai, le luci di Pasquale Mari e le musiche di Arturo Annecchino. Lo spettacolo de La Pirandelliana è co-prodotto da Goldenart Production e Artisti Riuniti.

la guerra dei roses di bepi caroli per stampa

“La grandezza dell’amore si esprime in questa commedia attraverso la sua fine. Adler ci pone di fronte ad una delle più potenti deflagrazioni umane: la separazione di un uomo e di una donna che hanno condiviso un grande amore” dice Filippo Dini, regista dello spettacolo che andrà in scena giovedì 31 gennaio alle ore 21.00 al Teatro di Mirano.
Lo spettacolo è tratto dal romanzo del 1981 di Warren Adler, reso noto successivamente dall’omonimo film diretto da Danny De Vito (con Michael Douglas e Kathleen Turner).
La commedia raffinata e caotica al tempo stesso, comica e crudele, ridicola e folle, racconta della lenta e terribile separazione tra i coniugi Rose, lui ricco e ambizioso uomo d’affari, tronfio della sua fortunatissima carriera, lei una moglie obbediente, ma mai dimessa, che lo ha accompagnato nella sua brillante ascesa, con amore, stima profonda e un pizzico di fascinazione per le piccole o grandi comodità che la loro vita quotidiana andava conquistandosi. Tuttavia la loro vita passata insieme, viene da lei completamente riscritta e reinterpretata, la maturata presa di coscienza, la rafforza e la sprona, con una ferocia degna di una grande eroina, a scagliarsi sul suo amato, il responsabile della sua mancata affermazione, in un crescendo di cattiveria, rabbia e reciproche atrocità, fino alle estreme conseguenze.

I biglietti sono disponibili in biglietteria al Teatro di Mirano (il giovedì e il venerdì dalle 17 alle 19, e giovedì 31 gennaio dalle 20 alle 21). L’ingresso è 18 euro (15 ridotto Over 65, under 26, cral aziendali e dipendenti del Comune di Mirano. Per agevolazioni con enti convenzionati consultare il sito http://www.miranoteatro.it.

La Stagione è promossa dal Comune di Mirano, in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale, Circuito Teatrale Regionale Arteven, Regione del Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Commissione Pari Opportunità del Comune di Mirano. La stagione aderisce alla “Campagna 365 giorni NO” alla violenza contro le donne, e il cartellone dedicato alle famiglie aderisce a “Mirano città delle bambine e dei bambini”.

INFO > Ufficio Teatro
tel. 0414355536 – info@miranoteatro.it
www.miranoteatro.it
http://www.arteven.it

LEO DA VINCI a Mirano!

Comunicato stampa
Domenica 20 gennaio torna la rassegna per bambini e famiglie con un viaggio emozionante in compagnia del giovane Leo da Vinci
TEATRO DI MIRANO: IN ARRIVO GLI ALCUNI CON “LEO DA VINCI” MISSIONE MONNA LISA
Lo spettacolo, che è diventato anche un film, nelle sale da gennaio, è adatto ai bambini dai 4 anni d’età. Biglietti ancora disponibili.

(Mirano VE – 15.01.2019) – prosegue la rassegna per bambini e famiglie “Domeniche a Teatro 2018-2019″ con un nuovo appuntamento: domenica 20 gennaio alle ore 15 e 30: Sergio e Francesco Manfio saranno in scena nello spettacolo LEO DA VINCI Missione Monna Lisa un salto nel tempo per vivere come in un film la storia avventurosa del piccolo genio toscano in compagnia dei suoi amici. Lo spettacolo è una produzione de Gli Alcuni, amatissimi dai bambini non solo per i lavori che propongono in teatro dal 1973, ma anche per i Cuccioli, i loro cartoni in onda sui canali Rai.

leo da vinci

LA TRAMA
“Chi ha provato il volo camminerà guardando il cielo perché là è stato e là vuole tornare”.
Lo spettacolo con pupazzi e videoproiezioni è ambientato nello studio di due autori di cartoni animati: il presuntuoso Capo Disegnatore e il suo Assistente.
Stanno preparando un nuovo cartoon che ha come protagonista il genio Leonardo da Vinci a 15 anni, giovane curioso alle prese con mille fantastiche avventure sogna di poter volare in compagnia dei suoi amici Lorenzo e Gioconda.
Gioconda ha bisogno di aiuto perché a seguito di un incendio il padre è caduto in miseria e lei è stata promessa in sposa al figlio di un ricco mercante.
Da qui cominciano le peripezie dei giovani ragazzi. Prima a Firenze per guadagnare qualche fiorino nella bottega di un pittore, poi sulle tracce di un antico tesoro nelle profondità dell’abisso battendosi contro dei terribili pirati.
Recuperato il tesoro con l’aiuto di Botte, la macchina volante, un nuovo colpo di scena mescola le carte…

Ci dice Sergio Manfio: “Leonardo rappresenta il volo del pensiero umano senza limitazioni, la convinzione di poter sperimentare oltre ogni limite, che ci permette così di accedere al mondo dei sogni a occhi aperti. Sogni che sono gli stessi che hanno accompagnato la nostra infanzia e che con il passare del tempo possono rimanere dei desideri segreti”.

La compagnia teatrale Gli Alcuni è nata nel luglio del 1973. I suoi fondatori, Sergio Manfio, Francesco Manfio e Laura Fintina, hanno immediatamente intuito il valore che il teatro può rappresentare da un punto di vista educativo e hanno rivolto così la loro attenzione verso le giovani generazioni. Nel corso degli anni il lavoro della compagnia si è concentrato sul rapporto tra comunicazione ed educazione, arrivando a intervenire su diversi ambiti dalla fiction ai cartoni animati, passando per l’editoria, la musica e la formazione.

Lo spettacolo è consigliato a partire dai 4 anni di età.

I biglietti sono disponibili sia in biglietteria al Teatro di Mirano (il giovedì e il venerdì dalle 17 alle 19), sia on line su http://www.vivaticket.it, con diritto di prevendita. Il costo del biglietto è di 6 euro intero e 4 euro ridotto (per il secondo figlio). Per agevolazioni con enti convenzionati consultare il sito http://www.miranoteatro.it. Domenica 20 gennaio la biglietteria aprirà alle 14.30.

La rassegna “DOMENICHE A TEATRO” è promossa dal Comune di Mirano, in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale, Regione del Veneto, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e aderisce a “Mirano città delle bambine e dei bambini”.

INFO > Ufficio Teatro
tel. 041 4355536 – info@miranoteatro.it
www.miranoteatro.it

Chiusura per festività

Cari spettatori e amici del Teatro di Mirano,

l’ufficio e la biglietteria del Teatro, in occasione del Natale, saranno chiusi dal 22 dicembre al 6 gennaio.
L’ufficio riaprirà lunedì 7 gennaio 2019; la biglietteria invece giovedì 10 gennaio con i consueti orari: giovedì e venerdì dalle 17.00 alle 19.00. I biglietti disponibili rimangono sempre acquistabili on line, con diritto di prevendita, su www.vivaticket.it by Best Union.

E a tutti voi…

IMMAGINE BUONE FESTE.jpg 1