“CASA DI BAMBOLA” AL TEATRO DI MIRANO

Comunicato Stampa
Giovedì 25 gennaio prosegue il cartellone della prosa miranese. Protagonisti Valentina Sperlì, Roberto Valerio, Michele Nani, Massimo Grigò e Carlotta Viscovo diretti da Roberto Valerio
LA GRANDE DRAMMATURGIA  DI IBSEN AL TEATRO DI MIRANO: È DI SCENA “CASA DI BAMBOLA”
Lo spettacolo è esaurito in prevendita

(Mirano VE – 24.01.2018)  –  Nuovo appuntamento con  “La Città a Teatro”, la rassegna di prosa del Teatro di Mirano: giovedì 25 gennaio, alle 21.00, l’Associazione Teatrale Pistoiese porta in scena un classico della drammaturgia europea, “CASA DI BAMBOLA” di Henrik Ibsen, adattato e diretto da Roberto Valerio. Lo spettacolo è esaurito in prevendita: la biglietteria del Teatro di Mirano apre comunque, come consuetudine, giovedì 25 gennaio alle ore 20:00 per il ritiro dei biglietti acquistati on line e per la vendita di posti che dovessero eventualmente liberarsi.

Protagonisti in scena saranno Valentina Sperlì, Roberto Valerio, Michele Nani, Massimo Grigò e Carlotta Viscovo; nel cast anche Debora Pino. La scena è  di Giorgio Gori, i costumi sono di Lucia Mariani, le luci di Emiliano Pona.

Foto Marco Caselli Nirmal

Quando nel 1879 CASA DI BAMBOLA fu rappresentato per la prima volta, il dramma suscitò scandalo e polemica ovunque per la sua lettura come esempio di un femminismo estremo; tanto che in Germania Ibsen fu addirittura costretto a trovargli un nuovo finale, perché la protagonista si rifiutava di impersonare una madre da lei ritenuta snaturata.
Ma, al di là di ogni contenuto polemico, il dramma resta opera di una grande e complessa modernità, abitata da personaggi capaci di parlare ancora ai nostri contemporanei. Continua a leggere

KOSTANTINA E IL LUPO

DOMENICA 21 GENNAIO 2018 ORE 15:30, TEATRO DI MIRANO
DOMENICHE A TEATRO 2017/2018


ULLALLA’ TEATRO ANIMAZIONE
in collaborazione con LA PICCIONAIA
KOSTANTINA E IL LUPO

di Daniela Mattiuzzi e Pippo Gentile
con Alessia Gottardi, Pippo Gentile, Angela Graziani
video Fiorenzo Zancan, illustrazioni Greta Bisandola
tecnico audio e video Alberto Gottardi

Una nonna racconta la storia di Cappuccetto Rosso.
Dei bambini seduti attorno a lei ascoltano attentamente. Fuori la pioggia batte sui vetri. La nostra protagonista, Kostantina, rielabora la fiaba di Cappuccetto Rosso, come potrebbe fare qualsiasi bambino, proiettando desideri e paure che custodiscono una necessità primaria: conoscere e sperimentare la vita nella sua complessità. Un viaggio iniziatico in un bosco immaginario: camuffato e ingannevole, luogo di incontri, ma anche un luogo altro, luogo di passaggio, e di crescita, inevitabile per raggiungere un sogno sognato. Un racconto tessuto sul sentire profondo dei bambini. Sì, perché i bambini sanno ascoltare: le  voci, i suoni delle parole, i rumori, il filo del discorso, la musica!  Tutti questi dettagli sono nelle nostre mani, nelle mani di noi adulti…che forse abbiamo dimenticato il bosco. Continua a leggere

Chiusura natalizia

Cari spettatori e amici del Teatro di Mirano,

l’ufficio e la biglietteria del Teatro, in occasione del Natale, saranno chiusi dal 23 dicembre al 7 gennaio.
L’ufficio riaprirà lunedì 8 gennaio 2018; la biglietteria invece giovedì 11 gennaio con i consueti orari: giovedì e venerdì dalle 17.00 alle 19.00. I biglietti disponibili rimangono sempre acquistabili on line, con diritto di prevendita, su www.vivaticket.it by Best Union.

E a tutti voi…
buone-feste

“ROMEO Y JULIETA TANGO” IL 14 DICEMBRE A MIRANO

Comunicato Stampa
Giovedì 14 dicembre il coreografo vicentino Luciano Padovani rilegge la tragedia shakespeariana in cui “eros e thanatos s’intrecciano costantemente e il tango argentino trova il suo naturale sbocco”    
“ROMEO Y JULIETA TANGO”: È DI SCENA LA DANZA AL TEATRO DI MIRANO CON NATURALIS LABOR
Lo spettacolo è esaurito in prevendita

(Mirano VE – 12.12.2017) – Continua “La Città a Teatro”, la rassegna di prosa del Teatro di Mirano: giovedì 14 dicembre, alle 21.00, la compagnia Naturalis Labor porta la danza sul palcoscenico miranese con “ROMEO Y JULIETA TANGO”. Lo spettacolo è esaurito in prevendita: la biglietteria del Teatro di Mirano apre comunque, come consuetudine, giovedì 14 dicembre alle ore 20:00 per il ritiro dei biglietti acquistati on line e per la vendita di posti che dovessero eventualmente liberarsi.

Il coreografo vicentino Luciano Padovani e la compagnia Naturalis Labor, da lui fondata e guidata dal 1998, in occasione del quarto centenario dalla morte di William Shakespeare, celebratosi nel 2016, hanno portato in scena Romeo y Julieta Tango: in questa tragedia, in cui eros e thanatos s’intrecciano costantemente, il tango argentino trova il suo naturale sbocco. Con la sua natura rigorosa e sintetica, il tango riesce da solo a raccontarci non solo erotici languori ma anche tensioni conflittuali.

ROMEO Y JULIETA TANGO, la cui coreografia e regia è di Luciano Padovani, è di e con Stefano Babboni, Tobias Bert, Jessica D’Angelo, Loredana De Brasi, Giannalberto De Filippis, Sabrina Garcia, Elena Garis, Silvio Grand, Elisa Mucchi, Marco Pericoli, Sara Cavalieri, Walter Venturini.

Le musiche sono firmate da Piazzolla, Speranza, Calo, Mores, Quartango, Rachel’s, Sollima, Purcell, Westhoff, con la consulenza musicale di Carlo Carcano. I costumi sono di Lucia Lapolla, le scene di Antonio Panzuto, le luci di Carlo Cerri. La produzione è della Compagnia Naturalis Labor  con Teatro Comunale di Ferrara, Teatro Verdi di Pisa, Teatro La Fenice di Senigallia, Amat  e con il sostegno di Ministero dei Beni e Attività Culturali e del Turismo, Regione Veneto, Arco Danza, Provincia di Vicenza, Comune di Vicenza.

«Ho utilizzato un repertorio musicale adatto al dramma shakesperiano – afferma Luciano Padovani – trovando alcune musiche di Piazzolla (anche di autori barocchi o contemporanei) particolarmente adatte sia per sottolineare il carattere drammatico di certe scene (come lo scontro tra le due famiglie, la morte di Mercuzio e di Tebaldo) sia per amplificare la poesia e il ‘romanticismo’ dell’incontro e della passione dei due giovani amanti. Romeo y Julieta si svolge nei luoghi topici del dramma: ma non c’è Verona e non c’è nemmeno Buenos Aires. O forse ci sono entrambi. Troviamo la sala delle feste, il balcone di Giulietta, la tomba, la piazza, luogo dello scontro tra Capuleti e Montecchi. In questi luoghi c’è un sapore antico che non è antico e c’è un sapore di contemporaneo che contemporaneo non è».

Semplice ma dal forte impatto visivo è l’invenzione scenica che svela il sapere di architetto di Padovani: un “portone tuttofare”, adeguatamente maneggiato, diventa balcone, letto, bara, pertugio… è attorno a questo elemento scenico che danza contemporanea e tango si incontrano con rigore ed eleganza. Due linguaggi che risolvono simbioticamente le dualità del dramma: il conflitto fra le due famiglie, l’amore fra i due giovani, la femminilità e la mascolinità.

La Stagione è promossa dal Comune di Mirano, in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale, Circuito Teatrale Regionale Arteven, Regione del Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Commissione Pari Opportunità del Comune di Mirano. La stagione aderisce alla “Campagna 365 giorni NO” alla violenza contro le donne, e il cartellone dedicato alle famiglie aderisce a “Mirano città delle bambine e dei bambini”.

INFO > Ufficio Teatro
tel. 0414355536 – info@miranoteatro.it
teatrodimirano.wordpress.com
www.miranoteatro.it
www.arteven.it

MISERIA & NOBILTA’

Giovedì 30 novembre Elsinor Centro di Produzione Teatrale racconta una storia tipicamente italiana tratta da uno dei testi più celebri della modernità
 “MISERIA & NOBILTÀ”: LA GRANDE FARSA OTTOCENTESCA RILETTA DA SINISI PER ELSINOR AL TEATRO DI MIRANO
Ancora pochi posti disponibili

(Mirano VE – 28.11.2017)  –  Nuovo appuntamento con la rassegna di prosa del Teatro di Mirano: giovedì 30 novembre, alle ore 21.00, la compagnia Elsinor Centro di Produzione Teatrale presenta “MISERIA & NOBILTÀ”, diretto da Michele Sinisi, all’interno del cartellone de “La Città a Teatro”. Sono disponibili ancora pochi posti.

“MISERIA & NOBILTÀ”, tratto dal testo ottoscentesco di Eduardo Scarpetta, è diretto da Michele Sinisi, che lo ha scritto insieme a Francesco M. Asselta. La produzione è di Elsinor Centro Di Produzione Teatrale. Protagonisti in scena saranno Diletta Acquaviva, Stefano Braschi, Gianni D’addario, Giulia Eugeni, Francesca Gabucci, Ciro Masella, Stefania Medri Giuditta Mingucci, Donato Paternoster, Michele Sinisi e Bruno Ricci.  Domenico Ingenito e Roberta Rosignoli sono gli aiuti alla regia, le scene sono di Federico Biancalani, i costumi di Gdf Studio; aiuto costumista è Aram Avetikyan.
Lo spettacolo ha vinto il Premio ANCT 2016 (Associazione Nazionale Critici di Teatro), ed è stato finalista al Premio Hystrio Twister 2016.

Reinterpretando uno dei testi più celebri della modernità, Michele Sinisi racconta una storia tipicamente italiana, attuale sia dentro che fuori la scena. Continua a leggere

MARCO POLO E IL VIAGGIO DELLE MERAVIGLIE

Domenica 19 novembre ore 15:30, Teatro di Mirano
DOMENICHE A TEATRO 2017/2018

FONDAZIONE TEATRO RAGAZZI E GIOVANI
MARCO POLO E IL VIAGGIO DELLE MERAVIGLIE
tratto da Il milione di Marco Polo
regia e drammaturgia Luigina Dagostino
con Claudio Dughera, Daniel Lascar, Claudia Martore
in collaborazione con Fondazione Bottari Lattes

Da mesi, forse da anni queste donne e questi uomini, dalle mille lingue, camminano insieme. Procedono con le loro bestie, i loro archivi, i loro dotti, i loro musici, e gli stranieri che lo desiderano si uniscono a loro. È la grande ambasceria. Va a rendere omaggio al re dei tre orienti, attraversando il mondo.

Marco Polo ha diciassette anni, una famiglia che ammira e un tormento: la passione per i viaggi, quelli raccontati dal padre Niccolò e dallo zio Matteo, ricchi mercanti che commerciavano con l’Oriente. È un luminoso pomeriggio veneziano del 1271 e da una grande piazza adiacente al porto brulicante di colori, suoni e odori, parte la nostra vicenda: un percorso teatrale sul tema dell’esplorazione, della conoscenza e del meraviglioso. Il diario di viaggio è la cornice dentro la quale scoprire gli usi e i costumi, i diversi linguaggi, i cibi, i profumi e le musiche di chi vive in luoghi lontani dai nostri. La messa in scena è realizzata sotto forma di gioco, in cui gli oggetti scenici si trasformano negli elementi del racconto.

dai 6 anni

BIGLIETTI
in biglietteria giovedì e venerdì dalle 17 alle 19, domenica 19 novembre dalle 14.30 alle 15.30
on line su www.vivaticket.it con diritto di prevendita
Unico  € 6,00, ridotto secondo figlio  € 4,00; Ridotto soci ACLI e FAP: € 4,00 per l’adulto titolare della tessera e un figlio/nipote del tesserato.

MARCO POLO E … ULTIMI ABBONAMENTI!

Comunicato Stampa
Inizia domenica 19 novembre l’edizione 2017/2018 del cartellone dedicato ai bambini e alle famiglie. Protagonista la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani
“MARCO POLO E IL VIAGGIO DELLE MERAVIGLIE”: INIZIA “DOMENICHE A TEATRO” AL TEATRO DI MIRANO
Ultima settimana per abbonarsi all’intera rassegna, sia in biglietteria che on line

(Mirano VE – 16.11.2017)  –  Inizia con uno dei racconti d’avventura più entusiasmanti di tutta la storia, il cartellone di DOMENICHE A TEATRO 2017/2018 al Teatro di Mirano: sarà infatti “MARCO POLO E IL VIAGGIO DELLE MERAVIGLIE” il primo appuntamento della rassegna dedicata ai bambini e alle loro famiglie. Protagonista domenica 19 novembre alle ore 15:30 sul palcoscenico di Mirano sarà la storia del giovane viaggiatore veneziano, tratta dalla celeberrima opera “Il Milione”, nell’interpretazione della Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani.

E fino a domenica 19 novembre c’è ancora tempo per abbonarsi a DOMENICHE A TEATRO: assicurandosi così il posto in sala per tutte e quattro le domeniche del cartellone, per un viaggio nella fantasia e nel divertimento, tra narrazione, pittura dal vivo, musica e clownerie. Dopo Marco Polo, la rassegna prosegue con “Kostantina, Cappuccetto Rosso e il bosco” (21 gennaio), viaggio iniziatico in un bosco immaginario, un racconto tessuto sul sentire profondo dei bambini, di Ullallà Teatro; “Hansel e Gretel – Un racconto illustrato” (25 febbraio), in cui le pitture e le immagini si concretizzano dal vivo e affiancano la narrazione (Gianni Franceschini); “Nuova Barberia Carloni” (18 marzo), tra acrobazie, musiche dal vivo, improvvisazioni e coinvolgimento del pubblico, proposto da Teatro Necessario.

MARCO POLO E IL VIAGGIO DELLE MERAVUGLIE

Continua a leggere

“DELUSIONIST”: NATALINO BALASSO E MARTA DALLA VIA APRONO LA STAGIONE

Comunicato Stampa
Giovedì 9 novembre in scena la lucida comicità del duo veneto, insieme per raccontare la storia del “paradosso di una impresa fallimentare di successo”.         
“DELUSIONIST”: NATALINO BALASSO E MARTA DALLA VIA APRONO LA RASSEGNA DI PROSA DEL TEATRO DI MIRANO
Lo spettacolo è esaurito in prevendita

(Mirano VE – 07.11.2017)  –  Natalino Balasso e Marta Dalla Via aprono la rassegna di prosa 2017/2018 del Teatro di Mirano giovedì 9 novembre alle ore 21: “DELUSIONIST – NO STAND UP COMEDY IN CUI SI RIDE PER NON RIDERE” inaugura dunque “La Città a Teatro”. Ed è un inizio da tutto esaurito: i biglietti sono terminati già in prevendita, così come sono stati esauriti quelli per “MARITI E MOGLI”, con Monica Guerritore e Francesca Reggiani.

La biglietteria del Teatro di Mirano apre comunque, come consuetudine, giovedì 9 novembre alle ore 20:00 per il ritiro dei biglietti acquistati on line e per la vendita di posti che dovessero eventualmente liberarsi. Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Teatro.

Continua a leggere